Dopo l’intervento dei carabinieri al seggio 1 è rispettata la norma sui telefonini

Decollatura, Domenica 10 Giugno 2018 - 11:48 di Mario Perri

E’ stato necessario l’intervento del maresciallo Ludovisi, comandante della stazione carabinieri di Decollatura, per far rispettare nel seggio n.1 la norma che vieta l’introduzione di telefonini nella cabina del seggio elettorale.

Questa mattina quando mi sono recato a votare – dichiara l’architetto Perri– ho potuto accertare che il presidente del seggio n.1 non invitava gli elettori a depositare eventuali telefonini prima di entrare in cabina. Alla mia osservazione, effettuata quale rappresentante di lista  il presidente, da me in pubblici comizi indicato come incompatibile per la presenza fra i candidati del di lui figlio, mi rispondeva in modo arrogante e scortese asserendo di aver affisso i cartelli regolamentari (fra l’altro di dimensioni ridotte e posti in posizioni tali da non essere  leggibili) e mi invitava ad andare via.

Anche in comune alla mia protesta, oggetto di una comunicazione per iscritto, veniva data scarsa rilevanza da parte della responsabile del servizio, che solo dopo la mia ostinata protesta convocava il presidente in comune.

Successivamente, alla presenza del presidente e del Maresciallo Ludovisi, intervenuto per cercare di risolvere la problematica, il Presidente, corroborato dalla responsabile del servizio, ribadiva con arroganza di aver agito nella legalità e ritornava al seggio.

Dopo un’attenta lettura della circolare prefettizia sullo svolgimento delle elezioni, che prevede che il presidente dle seggio deve invitare gli elettori a depositare i telefonini prima di entrare in cabina,   la responsabile su invito del Maresciallo provvedeva a fotocopiare la pagina della suddetta circolare e ad invitare tutti i presidenti a rispettare scrupolosamente le norme.”

Il problema dei telefonini era stato sollevato da piu’ parti nel corso della campagna elettorale, anche nei pubblici comizi, in considerazione delle forti pressioni fatte sugli elettori e della distribuzione di soldi per accaparrarsi i voti.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code