Il Prefetto ha diffidato il Consiglio Comunale per la mancata approvazione del Consuntivo

Decollatura, Lunedì 15 Maggio 2017 - 14:02 di Mario Perri

Il Prefetto di Catanzaro, avuta notizia della bocciatura del Conto Consuntivo 2016 , ha notificato al Sindaco, ed a tutti i componenti del consiglio comunale, la formale diffida a procedere, nel termine perentorio di 15 giorni, all’approvazione del documento contabile. Qualora i Consiglieri non dovessero provvedere, entro il termine fissato, sarà avviata la procedura per lo scioglimento anticipato del Consiglio e sarà nominato un commissario per le gestione del Comune.

Per evitare il commissariamento il Sindaco, privo ormai di una sua maggioranza, dopo la chiara presa di posizione dei consiglieri già eletti nella lista Paese Mio (Mario Perri e Angela Brigante) ha due sole possibilià:

  1. ricomposizione con il gruppo Decollatura Democratica;
  2. accordo con il gruppo Decollatura Emoziona;

Per quanto riguarda la ricomposizione con gli ex assessori, oggi gruppo Decollatura democratica, è impossibile che gli stessi possano votare il Conto Consuntivo già proposto in Consiglio dopo aver dichiarato alla stampa che “in occasione della bocciatura del conto consuntivo non abbiamo ritenuto utile ripetere per l’ennesima volta le critiche di sostanza e non di forma sul documento contabile, perché non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Certo è che non si può votare un bilancio consuntivo che contiene in pancia residui attivi ad alta tossicità perchè, di fatto, inesigibili: gli accertamenti di entrate privi di fondamento ammontano a circa un milione di euro. Si tratta di debiti fuori bilancio ammantati con coperture inesistenti come la speranza di vendere con altissimi ricavi immobili comunali che sappiamo tutti non avere alcun valore nel mercato attuale. Ed è altamente e insopportabilmente retorico che il Sindaco rivendichi il parere favorevole del revisore dei conti perchè i puntuali e annuali richiami della Corte dei Conti su questo tema la sbugiardano apertamente. Questi residui attivi sono una vera mina vagante che da qui a qualche anno esploderà facendo molte “vittime erariali”. Ne pagheranno in solido le conseguenze - concludono dal gruppo - coloro i quali si assumeranno l’onere di approvarlo in violazione ad ogni disposizione di legge".  La disponibilità, espressa domenica in un comunicato stampa, a “consentire alla Giunta Cardamone l’approvazione del Bilancio consuntivo con l’astensione di quanti sono contrari” è legata a:

  • ottenere il formale impegno politico del dimissionario sindaco Cardamone, pubblicamente dichiarato in Consiglio e agli organi di stampa, di rassegnare le proprie dimissioni all’indomani dell’approvazione del progetto esecutivo della Strategia d’Area; 
  • Restituire alla Politica il compito di accompagnare lo sviluppo del progetto esecutivo della Strategia per lo sviluppo dell’Area costituendo formalmente una delegazione composta da un rappresentante per ogni gruppo consiliare che ad oggi siede nel consesso civico di Decollatura;

L’ipotesi 2, ovvero l’accordo con il Gruppo Decollatura Emoziona di Gigi De Grazia e Angelo Godino,  appare quella più probabile anche se per il Sindaco è un fallimento politico assoluto dover prendere atto della fine del Progetto Decollatura Viva e, per mantenere la poltrona e lo status di Sindaco, accettare un accordo con una delle minoranze e costituire una nuova maggioranza, che potrà contare solo su 7 consiglieri contrapposti ai 4 di Decollatura Democratica che si aggiungono ai 2 ex lista Paese Mio.

Anche se da sponda politica opposta condivido la proposta di Decollatura Democratica – dichiara Mario Perri, capogruppo di Paese Mio – e qualora il Sindaco dovesse prendere gli impegni richiesti dal Gruppo Decollatura Democratica non ostacolerò l’approvazione del conto consuntivo e per evitare di essere responsabile davanti Corte dei Conti abbandonerò l’aula al momento della votazione.” 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code